Dieta dimagrante: menu per una settimana

Il corpo umano è difficile far bruciare i propri depositi di grasso. Si supponga che è riuscito ad avviare il processo di combustione dei grassi, e il risultato desiderato è stato raggiunto. Ma per qualche motivo i chili di troppo attraverso un relativamente breve lasso di tempo sono tornati di nuovo. Improvvisamente? No, nutrizionisti risponderanno che è tutto naturale. Il processo di perdita di peso – non una sola volta, è importante non solo per ridurre il peso, ma anche per evitare il suo possibile ritorno. Per questo e c'è una dieta dimagrante, che rappresenta non solo un esempio di menu per un determinato periodo di tempo (settimana, mese), e comprende anche una serie di regole che è necessario rispettare. Con loro e propone di iniziare.

Sei regole importanti

Dieta dimagrante

Regime alimentare dimagrante suggerisce che il bisogno non solo di rispettare alcune limitazioni nell'alimentazione, ma anche seguire una serie di altre regole. Di quali regole si tratta?

1) Dopo il risveglio non vale la pena una volta consumato il cibo. Molto più utile dopo il risveglio di fare a bassa intensità di educazione fisica per 15-20 minuti. Questa regola, naturalmente, c'è per quelle persone che non sono abituati a fare una leggera carica ogni mattina. Sotto a bassa intensità attività fisica si intende camminare lento, non veloce esecuzione, l'esecuzione di esercizi in palestra e altro ancora. È possibile percorrere la strada fino a lavoro a piedi, ma usare una passeggiata come a bassa intensità di educazione fisica, è possibile solo a condizione che la prima colazione è al lavoro.

Attenzione: seguendo questo punto, è necessario essere molto attenti, perché non tutti possono correre, saltare o fare un altro tipo di attività fisica.

2) la Colazione deve essere nutriente, ma questo non significa che mangiare bisogno di un sacco di. Il fatto è che dopo l'attività fisica la mattina, e comunque in sua assenza, quando a notte per una persona «fame», il corpo cercherà di salvare i grassi. E se saranno attivamente fare con il cibo, il corpo non solo riesce a mantenere, ma anche per aumentare.

Suggerimento: è probabile che la sensazione di fame è troppo forte e porterà a qualche disagio. In questo caso si può scendere a compromessi con l'organismo, dopo aver mangiato una mela o un altro frutto.

3) bisogno di Mangiare piccole porzioni 4-5 volte al giorno. Nutrizionisti molto spesso parlano di questa regola, perché il cibo deve essere sufficiente per mantenere il glucosio nel sangue ad un livello normale, il ripristino delle scorte di glicogeno e fornire il corpo con vitamine e gli elementi. Per raggiungere questo obiettivo non richiede un sacco di cibo. Un'altra cosa, che una dieta dimagrante deve essere varia. Ecco perché, se si mangia un sacco, poi il corpo non solo si riordina bene con il compito, ma svolge anche un'altra: converte un surplus di calorie in grasso.

4) è Consigliabile tenere un diario alimentare, perché così è più facile controllare se stessi, è conveniente analizzare dieta sana per la perdita di peso, di apportare le necessarie modifiche ed integrazioni.

tenere un diario alimentare

Nel diario si può riflettere menu per una settimana, che vi aiuterà, ad esempio, fare le necessarie acquisizioni di domenica. Non meno importante è il diario di alimentazione e per il controllo della quantità di cibo ingerito. Molto spesso le persone che vogliono perdere peso, non ritengono spuntini per completa l'assunzione di cibo. Ma non sanno che i nutrizionisti chiamano spuntini, pasti «in movimento» incontrollata assunzione di calorie. Qui gli esperti attribuiscono la situazione, quando una persona mangia, ma non si siede al tavolo, non mette il cibo nel piatto, e quando agisce secondo il principio: ha mangiato un cucchiaio di minestra, un pezzo di salsiccia, un cucchiaio di insalata. In tal caso, se tenere un diario diventerà un'abitudine, simili spuntini saranno anche a lui soggetto, come se automaticamente. Questo, a sua volta, permetterà di valutare realisticamente, quanto è stato mangiato cibo durante il giorno.

5) Dieta corretta dieta dimagrante deve essere sviluppato tenendo conto individuale, i tassi di consumo di cibo. Calcolato è abbastanza semplice con una formula speciale. I nutrizionisti ritengono che la perdita di peso l'organismo deve agire non più del 40% di calorie, che è per l'individuo normale.

6) Dieta per perdere peso in un mese (un altro periodo) deve essere equilibrato. Rispettare questa regola aiuterà punto n. 4, offre perdere peso, tenere un diario alimentare. Ma il diario non può essere limitato. Quindi, ci sono calcolatori di alimentazione, che vi aiuterà automaticamente considerato un difetto e (o) l'eccesso di vitamine, elementi. Sono perfetti e per determinare il consumo quotidiano di calorie.

Menu per una settimana

Menu per una settimana

Effettuare la corretta menu per una settimana non è facile. Le cause c'è un bel po'. In primo luogo, le differenze di età, di peso. In secondo luogo, il consumo di calorie al giorno, che colpisce anche una serie di fattori. In terzo luogo, individuali preferenze alimentari, poiché il processo di perdita di peso è in gran parte dipende dallo stato psicologico di una persona. E se costantemente un odioso farina d'avena, è improbabile che i chili se ne andranno così rapidamente come vorremmo.

Esemplare di dieta dimagrante in una settimana è il seguente.

Lunedi

La prima colazione: un'insalata di verdure, polenta di grano saraceno in acqua, tè (meglio smettere di scelta sul verde).

Seconda colazione: un frutto (pera, banana), yogurt (uno o due giorni).

Pranzo: filetto di pollo bollito, stufare le verdure (eventuali), zuppa di pesce, composta di frutta secca.

Cena: Insalata di verdure (è possibile sostituire il ragù), pane di crusca, tè.

Martedì

Prima colazione: fiocchi d'avena con yogurt senza riempitivi, mela agro-dolce (è possibile sostituire la pera), naturale e caffè.

Seconda colazione: fiocchi di latte con basso contenuto di grassi panna acida, un decotto di frutti di bosco, ad esempio, di rosa canina.

Pranzo: minestra in brodo vegetale con l'aggiunta di qualsiasi cereali, bruno (!) riso, pesce al forno, insalata, succo di frutta o frutta cotta.

Merenda: fichi o albicocche secche con yogurt senza riempitivi.

Cena: bistecca, insalata di verdure, tè.

Mercoledì

Prima colazione: fiocchi d'avena nel latte o nell'acqua, mela cotta, naturale, caffè o tè (e di nuovo il tè è meglio scegliere verde).

Seconda colazione: yogurt senza riempitivi, noci (un bel po', perché si riferiscono al numero di prodotti utili, ma anche e calorici).

Pranzo: minestra in brodo di carne fresca cavolo, purè di patate, pesca pollo, succo di frutta.

Spuntino: insalata di frutta, cracker senza aromi.

Cena: spezzatino di verdure, prosciutto, tè.

Giovedì

La prima colazione: uno sformato di ricotta con canditi, pane tostato, tè, succo di frutta o caffè.

Seconda colazione: mela, yogurt senza riempitivi.

Pranzo: il grano saraceno in acqua, petto di pollo, zuppa, composta.

Merenda: un po ' di noci e frutta secca, yogurt senza riempitivi.

Cena: insalata, filetto di pollo, tè.

Venerdì

Prima colazione: porridge di riso con il latte (deve essere dolce), la farinata è opportuno aggiungere la frutta secca, tè o caffè.

Seconda colazione: frutta – banana, yogurt (uno o due giorni) o yogurt senza riempitivi.

Pranzo: zuppa di verdure, purè di patate, gulasch, insalata di verdure, succo di frutta o frutta cotta.

Merenda: basso contenuto di grassi ricotta, pane tostato, cracker, cacao.

Cena: insalata di verdure, pesce bollito, yogurt senza riempitivi.

Sabato

La prima colazione: un'insalata di verdure, uova strapazzate, pane tostato (è possibile sostituire il pane integrale), caffè o tè con latte.

Seconda colazione: yogurt senza riempitivi, un po ' di marmellata o più anelli di ananas.

Pranzo: zuppa di pollo con verdure, petto di pollo, insalata, composta di frutta o succo di frutta.

Spuntino: fiocchi di latte con basso contenuto di grassi panna acida, frutta secca.

Cena: petto di pollo bollito, insalata, succo di frutta o tè.

Domenica

Prima colazione: porridge di farina d'avena, qualsiasi dolce, frutta, caffè o tè.

Seconda colazione: biscotti fette biscottate, crackers senza aromi o pane tostato, succo di frutta.

Pranzo: zuppa di grano saraceno, di carne al forno con verdure, succhi di frutta o succo di frutta.

Merenda: tutta la frutta, yogurt senza condimenti, tè.

Cena: insalata di verdure, riso integrale, un po ' bollito di carne o di pesce, tè.

In conclusione

esemplare di dieta dimagrante in una settimana

Così può sembrare approssimativo di dieta dimagrante in una settimana. Non può essere utilizzato per un periodo più lungo (mesi), perché viene violato uno dei principi della dieta dimagrante, vale a dire: deve essere equilibrato. L'uso degli stessi prodotti può portare alla formazione di un difetto nel corpo o un altro elemento.

21.08.2018